Fondazione AmbienteMilano

MISSION

La Fondazione Ambiente Milano è un’associazione non profit finalizzata alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica per il miglioramento dell’ambiente urbano.

LE PROPOSTE DELLA FONDAZIONE AMBIENTE MILANO PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DELL’ARIA IN CITTA’.

  • Vietare la circolazione  di veicoli a benzina, diesel ed a 2 tempi dal 1/12025 e di tutti i veicoli a combustione interna dal 1/1/2030, anticipando i divieti di 5 anni per i veicoli che svolgono attività di trasporto pubblico (taxi inclusi).
  • Vietare l’uso di bruciatori a gasolio per riscaldamento dal 1/1/2025 e tutti quelli non a emissioni 0 dal 2035.
  • Introdurre l’obbligo di riportare sulla parte posteriore di ogni veicolo adesivi di colori diversi identificativi dell’inquinamento prodotto e dell’ingombro.
  • Introdurre l’obbligo di pagare il parcheggio in proporzione all’ingombro.
  • introdurre il road pricing urbano, sulla scorta dell’Ecopass di Milano, con tariffe differenziate a seconda delle emissioni inquinanti (ed estenderlo nel caso di Milano anche ad altre aree oggi non interessate dal provvedimento Area C).
  • Rendere i percorsi più rettilinei per l’attraversamento delle città (a Milano eliminare gli “spicchi”).
  • Promuovere il car sharing utilizzando mezzi elettrici di ridotte dimensioni da affiancare presso le stesse stazioni del bike sharing
  • Introdurre la possibilità di acquistare biglietti a bordo dei treni.
  • Introdurre i taxi multiutenti ed incentivare taxi ibridi ed ancor più elettrici.
  • Introdurre un’imposta comunale per gli immobili proporzionale alle emissioni si particolato.
  • Realizzare 1000 punti di ricarica (per veicoli elettrici) anche con il coinvolgimento di sponsor.
  • Vietare la circolazione degli autoveicoli la domenica (per 5 ore al giorno dalle 11 alle 16) limitatamente ad alcune aree della città di particolare valore storico.
  • Dotare metà dell’illuminazione pubblica di appositi sensori per l’accensione automatica delle luci al passaggio di persone/veicoli e sostituire le lampade a incandescenza con quelle a LED.
  • Introdurre tasse ambientali (carbon tax) sul consumo dei carburanti fossili per autotrazione e riscaldamento al fine di renderne l’impatto CO2 neutral.
  • Aumentare le accise sul gasolio e ridurre quelle su metano e GPL a parità di gettito
  • Prevedere l’installazione obbligatoria di regolatori termostatici negli ambienti di vita e di lavoro.
  • Nelle città portuali rendere obbligatorio l’approvvigionamento energetico delle navi mediante erogatori di energia elettrica posti sulle banchine
Share Button